Manzo, Sesso

Il Cicalino


Un minuto di silenzio per tutti i manzi idioti in cui siamo incappate, allmyladies. Perché anche la più intelligente, anche la più colta, raffinata, sofisticata donna ha sicuramente incontrato esponenti del manzo mononeuronico. E non solo, se n’è anche invaghita, innamorata, sbandata dietro a quel neurone sopravvissuto per sbaglio. E non fate finta di niente, che non ci crede nessuno. Mi fanno ridere quelle che dichiarano con sguardo indigno-sorpreso: “Io? Ma io non ho mai avuto a che fare con ragazzi del genere!” la particolare enfasi che poni sulla parola MAI avvalora definitivamente la mia tesi. Anzi, ti dirò di più: sicuramente tu sei quella che ha sbavato, pianto e minacciato il suicidio perché un mononeuronico idiota, irresponsabile e menefreghista ti ha scaricato. Quindi mia cara donzella, per te ho impacchettato un dito medio. Te lo regalo, tiè, guarda come sono generosa quest’oggi.
Dicevamo. La mia amica quest’estate ha conosciuto una sera un manzo. Un figone, modello palestratino moderato, sulla trentina. Finora, un classico dei classici. Lui però vive relativamente lontano, non è toscano. Si scambiano i numeri e cominciano a sentirsi via messaggio (che due grandissime palle i messaggi. Manzi, ma che vi costa fare una telefonata???) con una certa frequenza.

Ad un certo punto, colpo di scena: al manzo non basta più chiacchierare tranquillamente con una ragazza bellissima, intelligente e molto spiritosa. No, al manzo chiappa su il colpo di genio. E così, un bel giorno, quando il sole splende e la mia amica sta lavorando pigramente alla scrivania, le arriva una foto del suo pirillo. Sì, proprio così, il suo pipiscu, la bandiera, il vessillo, il vecchio conio. La mia amica per poco non cade dalla sedia. Perché manzi, al contrario di quel che potete pensare, il vostro pirillo non è ‘sta gran bellezza, e a noi non ci fa scattare tutta ‘sta fregola come a voi quando vedete una Bernarda. Bah.
Comunque, superata la perplessità di non sapere che farsene di una foto del pirillo di un ragazzo che conosce appena e ha visto una volta sola, e considerando che non si capisce se il pipiscu nello scatto è sull’attenti o meno, la mia amica chiede spiegazioni. E il piano seduttivo del manzo prosegue, perché ha inizio una chat erotica da 50 sfumature di micio, in cui lui le promette godimenti epici, quagliate indimenticabili e prestazioni siffrediane. Tutto questo chiamando il pirillo “Cicalino”. V’immaginate come dev’essere eccitante? Ma allora perché non chiamare la nostra Bernarda “Coccinella”? Davvero hard-core. La mia amica sta al gioco, e ribatte a tono, molto divertita e intrigata, con la (comprensibile) convinzione che tutto ciò sia un antipasto, un preludio all’alcova dei sensi; che tutto sommato sarebbe anche l’ora, visto che messaggiano da diverse settimane.
Orsù, manzo, prendila e falla squittire!
Primo giorno. Divertente, la chat erotica.
Secondo giorno. Carino.
Terzo giorno. Ancora?
Quarto giorno. E basta!!! Che noia. Ma quando si quaglia?
In tutto questo, lui non coglie i VELATI messaggi in cui lei gli chiede “Ma quando ci vediamo????????” e seguita ad inviare le foto del pirillo, a volte anche tristanzuolo, con imbarazzanti mutande di Spongebob e dei Simpson. Senza organizzare un incontro. Mai. Mai e poi mai. E questo va avanti per mesi, finchè lei non si rompe le ovaie, e lo sfancula. Finalmente.
Perché già uno che chiama il suo coso CICALINO darebbe da pensare a chiunque. E poi ci troviamo di fronte ad un parolaio. Una delle razze peggiori di manzo. Un ego-malato che vuole sentirsi attizzato e desiderato a distanza, un seduttore bluetooth, uno che non vuole impegnarsi nemmeno nel sacro vincolo del coito condiviso. Uno che ha paura del contatto, dell’intimità, ma che chiede costantemente conferme di quanto sia uomo desiderabile con mezzucci grossolani e davvero poco attizzanti.

È triste, e immensamente, irrimediabilmente, indiscutibilmente, solo.

E fare l’amore non è una solitudine a due. E nemmeno fare sesso.

Quindi amiche mie, mandate un sicario a casa sua. O se proprio volete evitare la galera, al terzo tentativo di vederlo andato a vuoto bloccate i messaggi e uscite con le amiche.

Meglio un manzo cretino ma che ti fruga per bene nei pantaloni, di un manzo intelligente che ti manipola facendoti penare inutilmente.