Manzo, Sesso

La Fellatio meritata

Questa è bella. Una sciccheria, una chicca. È un episodio breve tramandatomi con tutta la sacralità del caso da un’amica Bernarda. Il mononeuronico si è superato, ha valicato le porte della vaccaboia, è giunto al massimo grado di Gran Maestro della Minchiata. Vi sfido ad inviarmi testimonianze di manzi più cazzari, più cretinissimi, più inutili di lui. Ma andiamo per gradi, e creiamo la “saspens”.

Come dite? Avete di meglio da fare che leggere la mia saspens? Sicuramente siete dei mononeuronici. Vi perdono, limitate creaturine. Siete pur sempre graziosi, con le vostre mutande di Spongebob. Avere un manzo in casa è come avere un criceto: mangia, dorme e si ruzzola nelle sue stesse briciole di hamburger, con la differenza che il roditore non sminuzza le ovaie perché non spremiamo il dentifricio dal fondo. Come unico moto di ribellione dalla vostra tirannia gorillesca ci è rimasto solo di spremere il tubo del dentifricio come cazzo ci pare, quindi amiche Bernarde, NON CEDETE! La guerra del dentifricio è eterna come quella di Troia; se il manzo persiste, potete sempre cavargli tutti i denti, così state sicure che non avrà più bisogno di lavarseli. Fateci una graziosa collana, come memento della vittoria sul campo, e poi bulleggiate per le strade con il tubetto della discordia in mano, urlando e ringhiando.

Torniamo a noi.

La mia amica è una delle molte ragazze intelligenti, carine e creative che fanno parte del mio gruppo, con mio grande piacere. È una Bernarda attiva, più o meno mia coetanea. Anche lei, come la maggior parte delle single moderne e faighissime, ha i suoi momenti zumpa zumpa, le sue bernardate, cede agli istinti famelici quando coito chiama. Ed è così approdata al cretinissimo in questione.

Tuttora mi domando come sia stato possibile, ma si sa, da una grande Bernarda derivano grandi minchioni. Oddio, forse non dovrebbe essere così, ma tant’è. Prima o poi ‘sta ruota girerà.
Si trovano una sera per un po’ di ravanamenti, del sano strusciastruscia, delle raspate nelle mutande come natura comanda, ma a quanto pare il manzo era impaziente. Non sentiva una grande necessità di farsi un giro sui dolci colli, o una visita guidata nella grotta del vento, quel tipo che se non ti lecchi le dita godi solo a metà. No, per lui era già sufficiente qualche palpatina e poca roba, del tipo che lascerebbe vogliosa e insoddisfatta qualunque vagina di qualunque specie umana e aliena dell’Universo. Ma il mononeuronico credeva di aver adempiuto ai suoi doveri di maschio alfa, e spazientito dalla lunga attesa, ha sbottato dicendo:
Suvvia, un pompino me lo merito!
Te lo meriti? Te lo meritiiiiiiii???????? Permettimi di prenderti a ciabattate sulle palle, mio incapace amico. Così magari ritrovi quel po’ di senno che ti è scivolato fuori dai testicoli per tutti i servizietti ricevuti e del tutto “meritati”. Magari ci vuole un medico che ti faccia delle flebo di cervello al pirillo, così forse lui ragiona meglio di te. Argomentami. Illuminami. Per cosa devi essere premiato con un lavoro di Bocca di Rosa? Quali sono le prodezze amatorie che obbligano una donna a darti del godimento spassionato? No perché ‘sta roba a me fa sussultare le ovaie.
L’ennesima questione irrisolta sull’impari scambio nell’arte dell’uso della boccuccia per dare reciproco piacere. Che poi reciproco non è mai. O raramente. È interessante come il manzo pretenda che noi cantiamo un’opera lirica al suo microfono, mentre per lui è del tutto facoltativo ritinteggiare le nostre pareti. Cos’è, il sollazzo ti obnubila il cervello? Ti sei forse messo la dentiera buona e hai paura di perderla nelle nostre cavità? Non sono così profonde, a meno che tu non abbia incontri con pornodive consumate. Perché sai, o grazioso cavernicolo, anche a noi piace che diciate l’alfabeto moooolto lentamente, e poi cantiate una canzone degli ACDC mooooolto velocemente. Poi una filastrocca con le parole ben scandite, infine uno scioglilingua…letterale. Ci basta poco. Mentre noi aggiustiamo continuamente la tua asta della telecamera per farci la gastroscopia, puoi anche considerare che magari nel sesso ci sia reciprocità, e quel che piace a te può piacere anche all’altra. Magari.

E comunque sei un idiota, e meriti di rimanere a pirillo asciutto per l’eternità.

  • Irene

    Ahahahahahhahahahahahahah ahahhaahahhahahahaha

    • you know what i mean…

  • sele

    mi fai morììììì il pirillo asciutto questi personaggi se lo meritano e come !!!!! altro che pompe e pompe!

    • Pirillo asciutto is the way.